Memphis la capitale del Rock


Memphis sta al rock’n’roll come La Mecca sta all’Islamismo o se preferite il Vaticano alla Cristianità. Ecco una lista di personaggi nati qui o che comunque hanno iniziato proprio a Memphis la loro carriera artistica: Johnny Cash, Elvis Presley qui sepolto, Aretha Franklin, Carl Perkins, John Lee Hooker, Howlin' Wolf, Jerry Lee Lewis, Al Green, Muddy Waters, Tina Turner e tantissimi altri. Potrete visitare i Sun Studios, oggi adibiti a museo, i mitici studi di registrazione dove Elvis registrò i primi brani rock’n’roll di sempre, o ancora lo Stax Museum, altrettanto leggendaria casa discografica dove registrarono i grandi del soul, da Otis Redding a Sam Cooke. Imperdibile ovviamente una visita a Graceland, la casa appartenuta ad Elvis ed a cui il cantante fu sempre molto legato. La musica - principale attrazione turistica a tutti gli effetti - pulsa ovunque in città, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Beale Street è la strada principale, dove troverete numerosi locali di musica live e ristoranti che propongono a prezzi accessibili la classica cucina del sud. Qui vi segnaliamo il B.B. King’s Blues Club, ma in quel paradiso che è Beale Street per gli appassionati del genere davvero un posto vale l’altro. Probabilmente il periodo migliore per visitare la città è Maggio. Vi si tiene infatti il Memphis in May International Festival: una serie di eventi che durano tutto il mese e che spaziano dalla musica (il Beale Street Music Festival) alla tipica cucina americana (World Championship Barbecue Cooking Contest).