Kentucky Fried Chicken


Il colonnello Harland D. Sanders che ricordava a molti Americani l'adorato San Nicola, potrebbe non riconoscere l'industria multimiliardaria nata dal piccolo caffè che egli aprì a Corbin, nel Kentucky, più di 60 anni fa. La società ebbe avvio nel 1930 quando Sanders gestiva una stazione di servizio a Corbin. Tra un rifornimento di benzina e una passata di straccio sul parabrezza, Sanders cucinava e serviva piatti senza pretese agli stanchi viaggiatori. Col tempo, ricevette lodi sempre più entusiastiche, compresa una citazione nella guida gastronomica Duncan Hines. Non molto tempo dopo aprì un vero e proprio ristorante, il Sanders Cafc, che aveva nel pollo fritto in padella e nella sua segreta miscela di undici erbe e spezie, il suo piatto forte. Infine, ideò il franchising per vendere il suo prodotto in tutto il paese. Oggi, conosciuto semplicemente come KFC [Kentucky Fried Chicken], il suo prodotto fa parte dell'impero della Pepsi Cola, e il pollo fritto del Sud (o almeno la sua versione industriale) può essere gustato in ogni parte del mondo.